Cerca

Amministrative: Di Pietro, paura di perdere Pdl e' diventata terrore

Politica

Roma, 12 mag. - (Adnkronos) - "Le elezioni si avvicinano e nel Pdl la paura di perderle e' diventata terrore. In questi casi Berlusconi si affida sempre ai cannoni e alle portaerei, cioe' ai suoi giornali e alle televisioni pubbliche che considera sue anche se invece sarebbero di tutti i cittadini". Lo scrive sul suo blog il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro.

"L'imperativo e' sparare fango a tutto spiano, calunniare e mentire senza guardare in faccia a nessuno e fregandosene della verita'. Ne so qualcosa io, che da quella macchina del fango sono stato preso di mira infinite volte e ne sono sempre uscito a testa alta'', dice ancora Di Pietro. ''Ieri c'e' andato di mezzo Luigi de Magistris. Alla fine, dopo settimane di ignobile silenzio, il Tg1 e' stato costretto a parlarne ma il piu' fedele tra i fedelissimi di Berlusconi, il direttore Augusto Minzolini, ha pensato bene di farlo a modo suo. Ne ha parlato il meno possibile, e in quel minutino ha raccontato ai telespettatori che Luigi de Magistris e' uno dei tanti politici che predicano bene e che razzolano male, dal momento che combatte contro l'immunita' parlamentare ma pero', come europarlamentare se ne e' avvalso pure lui''.

"Uno dei metodi piu' infidi di raccontare balle -spiega il leader Idv- e' dire mezze verita' tacendo sull'altra meta'. Minzolini si e' dimenticato di dire che a De Magistris non era contestata qualche malefatta ma un reato d'opinione e che lo stesso Parlamento europeo ha detto chiaramente che quando si tratta di liberta' di opinione e di pensiero non si possono ammettere deroghe''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog