Cerca

Milano: Berlusconi, giusto che Moratti tiri fuori le unghie

Politica

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - ''Non vedo come la sinistra possa scandalizzarsi perche' la Moratti ha ricordato una condanna di primo grado per il proprio candidato". Cosi' il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ai microfoni di CNRmedia ha commentato il faccia a faccia televisivo di ieri tra il Sindaco Letizia Moratti e il candidato sindaco del centrosinistra Giuliano Piasapia. "Sono stato attaccato dalla Procura di Milano con 30 processi, 24 dei quali sono finiti con la mia asssoluzione o con l'archiviazione, quindi ci sono state almeno 24 accuse non fondate che i magistrati hanno ritenuto infondate. Si pensi al fango che mi hanno tirato addosso lungo tutto l'arco di questi processi. Tra l'altro -ha proseguito Berlusconi- ricordo che nel '94 addirittura mi venne fatta un'accusa che porto' alla caduta del Governo scelto dagli italiani.

Quindi - ha proseguito il premier - che ci sia stato un ricordo di questo genere da parte della nostra candidata in una campagna elettorale che la sinistra ha segnato con i suoi attacchi e le sue violenze verbali facendone quasi una campagna da guerra civile....ogni tanto e' giusto che anche Letizia tiri fuori le unghie. In campagna elettorale si possono capire tanti comportamenti che non saranno poi quelli di quando si dovra' governare insieme".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog