Cerca

Amministrative: a Torino si gioca una sfida a tre

Politica

Torino, 12 mag. (Adnkronos) - La campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative e' agli sgoccioli. Domenica e lunedi' i cittadini torinesi sono chiamati alle urne a scegliere il successore di Sergio Chiamparino. Sono 12 i candidati in lizza e oltre 1400 gli aspiranti consiglieri comunali. Ma la competizione sembra di giochera' su tre candidati: Piero Fassino per il centro sinistra, Michele Coppola, sostenuto da Pdl e Lega Nord e il candidato del Terzo Polo, Alberto Musy.

Fassino punta sul tormentone 'Torino capitale', ''capitale del meglio che il nostro Paese e' in grado di offrire - spiega nel suo programma - capitale del vivere bene e punto di riferimento per l'Italia e per l'Europa''. Il centro sinistra si focalizza sui temi del lavoro e della precarieta', sulla valorizzazione dei giovani e delle donne, ma anche su questioni piu' 'cittadine' come i trasporti, la sicurezza e i servizi sociali.

Sull'altro lato dello schieramento, Michele Coppola ha invece presentato un programma di cento impegni, dieci per ogni circoscrizione cittadina, mettendo l'accento sulle singole azioni da portare avanti per risolvere i problemi delle diverse zone della citta': parcheggi, scuole materne, campi nomadi e cosi' via. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog