Cerca

Thyssen: Guariniello, ora serve Procura nazionale su sicurezza lavoro

Economia

Roma, 12 mag. - (Adnkronos/Labitalia) - "E' importante che ci sia un'organizzazione giudiziaria che sia in grado, per specializzazione e anche per mezzi, di fare gli accertamenti necessari. Alla fine possono venire fuori degli elementi o anche no, ma non farli vuol dire gia' precludersi questa strada. Io credo molto nell'idea di una Procura nazionale o quanto meno distrettuale, centralizzata, che affronti in modo unitario gli eventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro". Cosi' Raffaele Guariniello, pm al processo Thyssen a Torino e uno dei maggiori esperti in materia di sicurezza sul lavoro, ritorna, a margine di un convegno dell'Inps, a Roma, sui possibili effetti della sentenza Thyssen, in materia di indagini sui casi di infortuni e morti sul lavoro.

La Procura nazionale, secondo Guariniello, ovvierebbe al fatto che "in Italia ci sono troppe Procure e spesso con pochi magistrati" e, aggiunge, sarebbero auspicabili "degli accorpamenti, anche se in Italia non si e' mai riusciti a farli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog