Cerca

Pmi: in Toscana per artigianato arrivano dati positivi per ripresa economica (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Sono ancora una volta le piccole e medie imprese, soprattutto quelle piu' dinamiche sui mercati internazionali, a sospingere il Paese fuori dalla crisi. Chi ha saputo fare innovazione, chi ha saputo integrarsi con altre aziende o chi, piu' semplicemente, ha resistito alla crisi utilizzando gli ammortizzatori sociali e ristrutturando il proprio debito, oggi guarda al futuro con piu' di ottimismo - lo ha detto il presidente di ACT Roberto Nunziatini, presentando il quadro della situazione - in particolare arrivano segnali positivi dalla pelletteria, dal tessile, dal cuoio, settori che avendo puntato sulla qualita' oggi riescono a recuperare quote di mercato. Da segnalare che per rafforzare queste prospettive servono nuovi investimenti, dimensioni di impresa piu' strutturate e una finanza aziendale piu' matura''.

Anche nel 2010 Artigiancredito ha fatto la sua parte. Nonostante l'esigenza di selezionare maggiormente le domande per fronteggiare la crescita delle sofferenze, ACT ha conseguito gli obiettivi di produzione migliorando ancora una volta i risultati annuali.

''Particolare rilievo vorrei attribuire alle Associazioni CNA e Confartigianato per gli ottimi rapporti di collaborazione e condivisione del comune sostegno agli imprenditori - ha sottolineato, infine, il presidente Nunziatini - I nostri rapporti sono finalizzati a dare il corretto spazio alle proposte ed esigenze specifiche della imprenditoria che in primo luogo le Associazioni di categoria sanno rappresentare. Con le stesse condividiamo la prossimita' al mondo delle imprese sia per la conoscenza del mercato e l'impulso al suo sviluppo che per il sistema di servizi e di rappresentanza di interessi che assieme costituiamo''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog