Cerca

Napoli: Pasquino, Berlusconi inviato elettorale tra i rifiuti

Politica

Napoli, 12 mag. - (Adnkronos) - ''Berlusconi, come tre anni fa alle politiche, due anni fa alle provinciali e l'anno scorso alle regionali, anche domani verra' a fare l'inviato elettorale tra i rifiuti. Ma questa volta il vice di San Gennaro non riuscira' a rinnovare il suo finto miracolo''. Lo ha affermato il candidato sindaco di Napoli per il Terzo polo Raimondo Pasquino, commentando l'arrivo di Berlusconi in citta' per la chiusura della campagna elettorale.

''Bisogna smetterla di fare dell'emergenza rifiuti, come dei problemi del lavoro, della sanita' e di altre drammatiche realta', occasione di propaganda elettorale. - ha detto Pasquino - Napoli non ha bisogno di leggi speciali come qualcuno invoca, o di vivere nelle emergenze. Napoli deve essere una citta' diversa ma normale. E' necessario organizzare in tempi rapidi una conferenza sullo sviluppo chiamando a raccolta governo, regione, provincia, comune e organizzazioni sindacali, sociali, culturali e professionali. Napoli deve tornare a essere capitale del Mediterraneo".

"Occorre completare progetti e programmi gia' avviati, prima fra tutti, quelli per i grandi cantieri infrastrutturali - ha aggiunto Pasquino -. Dobbiamo riappropriarci di Bagnoli, portando a termine quanto previsto, progettato, iniziato e in alcuni casi addirittura ultimato, come il Parco dello Sport e la Porta del Parco, ma non ancora entrato in funzione per il blocco dei fondi residui necessari ad aprirli". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog