Cerca

Arte: 'Era di maggio', Palazzo e giardino tornano allo splendore dei Corsini

Cultura

Roma, 12 mag. - (Adnkronos) - Le creazioni di Roberto Capucci, i vivai de 'La Conserva della neve' e le 'Giornate di Primavera' dell'Orto Botanico di Roma. Queste le tre iniziative che coinvolgeranno, dal 20 al 22 maggio, la Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Corsini. Un programma in linea con il rilancio della galleria stessa di via della Lungara a Roma, voluto dalla soprintendente Rossella Vodret. Una triplice iniziativa dal titolo ''Era di maggio'', in omaggio alla canzone di Salvatore Di Giacomo.

Tutto nasce dalla collaborazione di tre realta' di Trastevere come l'Orto Botanico diretto da Carlo Blasi, la Villa Farnesina e la Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Corsini diretta da Angela Negro. Il palazzo, fatto costruire dai principi Corsini nel 1736 dall'architetto Ferdinando Fuga, in origine era un tutt'uno con la villa: il fronte posteriore si affaccia sulle pendici boscose del Gianicolo dove si estendeva in antico il giardino dei Corsini. In seguito questa continuita' fra palazzo e circondario venne interrotta da una recinzione: in parte del giardino venne creato l'Orto Botanico di Roma.

Ora, in occasione della manifestazione ''Era di maggio'', Palazzo e giardino riprendono a vivere insieme com'era all'epoca dei Corsini. Con un biglietto cumulativo di 6 euro, nei giorni 20, 21 e 22 maggio, si avra' l'accesso sia al Museo sia all'Orto e in piu', nel cortile interno, sara' allestita una mostra florovivaistica organizzata dalla 'Conserva della neve'. Si potra' inoltre visitare in via eccezionale la Villa Farnesina decorata dagli affreschi di Raffaello. La manifestazione avra' luogo dalle 9 alle 19. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog