Cerca

Rifiuti: De Magistris, Berlusconi raccattatore di voti al fotofinish

Politica

Napoli, 12 mag. - (Adnkronos) - ''A Napoli e' a rischio la tenuta sociale: i cittadini sono giustamente esasperati da un' emergenza ambientale e sanitaria che va affrontata con responsabilita', non certo con operazioni spot pre-elettorali come l'invio dell'esercito oppure con l'insana politica degli inceneritori''. Lo afferma il candidato sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che aggiunge: ''Berlusconi e' il solito raccattatore di voti al fotofinish. Domani con quale faccia si presentera' qui, dopo le promesse tradite nel 2008? Con quale faccia si presentera' qui, dopo che il suo partito amministra Regione e Provincia, con Caldoro e Cesaro, ancora oggi imbelli di fronte all'urgenza di realizzare un piano di gestione dei rifiuti compatibile con l'ambiente?".

"L'esercito a Napoli e' un abuso e porta pochi risultati, perche' l'unica strada e' la differenziata e il compostaggio, non certo le discariche e gli inceneritori di tal quale dentro termovalorizzatori che convengono solo alle lobby del settore. Il crimine dei rifiuti ha responsabili precisi, - sottolinea de Magistris - compresa l'amministrazione comunale uscente, la quale non ha mai attuato la raccolta differenziata in tutta la citta', e compreso l'ex commissario, gia' sindaco e presidente della Regione, Antonio Bassolino, cioe' il candidato ombra che oggi sostiene il candidato ufficiale Morcone''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog