Cerca

Amministrative: a Bologna pronta macchina elettorale, al Comune costa 1,8 mln

Politica

Bologna, 12 mag. - (Adnkronos) - E' quasi tutto pronto a Palazzo D'Accursio in vista del voto di domenica e lunedi'. Questa mattina elettricisti e addetti stavano collegando gli ultimi cavi per le postazioni stampa e tv. I servizi della macchina elettorale, messa in moto gia' 4 mesi fa, sono stati presentati oggi in Comune dal subcommissario Raffaele Ricciardi.

Complessivamente, al Comune di Bologna l'organizzazione per la tornata elettorale costera' 1,8 milioni di euro, di cui 700mila per il personale interno, 423mila euro per gli addetti ai seggi (presidenti, segretari e scrutatori), 20mila euro per la stampa dei manifesti elettorali, 50mila per la stampa delle schede (solo quelle dei quartieri, perche' quelle del sindaco e del consiglio comunale sono a carico della Prefettura).

Si aggiungono le spese per l'allestimento di un'ottantina di scuole che ospiteranno i seggi, piu' le spese di telefonia. Si sono risparmiati, invece, circa 40mila euro sostituendo le spedizioni postali con la posta elettronica certificata. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog