Cerca

Bologna: appunti sospetti e non rispetto obbligo dimora, arrestata militante anarchica

Cronaca

Bologna, 12 mag. - (Adnkronos) - Il 6 aprile scorso alla padovana 24enne Maddalena Calore era stato notificato l'obbligo di dimora a Roma dove attualmente vive e lavora. Provvedimento spiccato nell'ambito dell'operazione ''Outlaw'' della Digos di Bologna. In quella circostanza altri anarchici erano stati arrestati e per altri erano stati decisi degli obblighi di dimora. Proprio come per la Calore. Ma il 7 maggio scorso la Polfer di Firenze l'ha trovata mentre si recava in treno a Ferrara dove risiede contravvenendo di fatto alla misura che le era stata imposta.

Nella sua disponibilita', durante le perquisizioni del mese scorso, era stato trovato un documento nel quale veniva pianificato un atto dimostrativo tipico dell'area anarco-insurrezionalista. E con annessa rivendicazione. In passato la donna era stata trovata con un documento in cui si faceva riferimento all'Efsa, l'authority europea per la sicurezza alimentare che ha sede a Parma.

Aveva inoltre un appunto in cui veniva spiegato come si costruisce un ordigno con riportati anche i nomi dei due anarchici greci arrestati perche' accusati di aver inviato pacchi esplosivi a varie personalita' politiche europee tra cui anche il premier Silvio Berlusconi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog