Cerca

Roma: Aiuti, a settembre campagna prevenzione su pidocchi nelle scuole (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "La pediculosi nelle scuole non e' solo un fenomeno legato al nomadismo- precisa Aiuti - ma e' diffuso in ogni scuola e in ogni regione italiana, a Milano come a Torino o Bari, colpendo ogni fascia di eta' ed etnie diverse. E' presente all'estero: in Europa, Asia ed e' ancora piu' estesa negli Stati Uniti ove e' stato calcolato che si perdono ogni anno 40 milioni di giorni di scuola solo per la pediculosi".

"E' indispensabile quindi dare informazioni corrette e scientifiche quando si tratta di problemi di salute - prosegue Aiuti - e non utilizzare un problema, come quello dei pidocchi, come elemento di discriminazione e di eventuale emarginazione".

"Su altri aspetti di malattie infettive trasmissibili invece e potenzialmente pericolose, come quelle esantematiche e la tubercolosi, e' giusto avere una particolare attenzione specie nei campi rom ove ancora oggi molti bambini non sono vaccinati. Roma Capitale e Regione Lazio - informa il presidente della Commissione Politiche sanitarie - da due anni stanno facendo programmi di prevenzione e diagnosi precoce di queste malattie e hanno avviato programmi di vaccinazioni obbligatorie, oltre alla profilassi nei campi rom, cosa che fino al 2008 non era mai stata effettuata in modo sistemico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog