Cerca

Quirinale: Casini, premier non vuole il Colle? Temo sia bugia

Politica

Torino, 12 mag. - (Adnkronos) - "E' molto buono, apprezzo molto la sua generosita'". Cosi' con una punta di ironia il leader dell'Udce, Pier Ferdinando Casini, commenta le dichiarazioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che ha detto di non essere interessato al Colle ma di voler continuare a governare. "Il fatto che dichiari che non vuole andare al Quirinale poiche' dice sempre un sacco di bugie mi fa venire il dubbio che ci voglia andare".

A chi poi, gli faceva rilevare che ancora oggi nel corso di un collegamento telefonico con Torino il premier aveva ribadito la coesione della maggioranza e sottolineato che senza Fini e Casini ora l'esecutivo potra' procedere con le riforme, Casini ha replicato: "Aspettiamo che le faccia perche' ha sempre dato la colpa a qualcun altro e in vent'anno nomn ha fatto niente, ora puo' darsi anche che ci sia un miracolo -ha aggiunto- la colpa e' sempre degli altri, di Casini, di Fini, della magistratura, della Corte Costituzionale, del Parlamento, magari del Presidente della Repubblica, quando un uomo dice che era contrario alla guerra in Libia ma il Parlamento ha votato, francamente non c'e' piu' da rispondere", ha concluso Casini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog