Cerca

Arte: 'Era di maggio', Palazzo e giardino tornano allo splendore dei Corsini (2)

Cultura

(Adnkronos) - Nell'ambito di questa iniziativa, sara' organizzata un'esposizione nell'atrio del Museo di undici abiti di Roberto Capucci, celebre stilista romano che inizio' la sua attivita' giovanissimo nel 1950, rendendo la creativita' italiana famosa nel mondo. Gli abiti esposti sono in sintonia con l'universo vegetale: si arricchiscono di straordinarie corolle di seta o taffeta', dove i colori si pongono in brillanti accostamenti, o sfumano in delicatissime nuances. Altri, sui toni del verde, evocano in spericolati vortici di plisse's rami di palma e di felce. L'esposizione degli abiti di Capucci rimarra' aperta al pubblico fino al 29 maggio con gli stessi orari della Galleria Corsini.

In quei giorni, nel Cortile della Cavallerizza di Palazzo Corsini, l'Associazione culturale 'La Conserva della neve' ha selezionato per l'esposizione tredici vivai fra i piu' prestigiosi della penisola, che presenteranno le collezioni di piante di cui sono specialisti: dalle lavande, agli iris, ai gelsomini, agli agrumi ornamentali. Un ruolo di protagonista viene assegnato alla rosa: dalle specie botaniche medievali, alle grandi rose dell'Ottocento, fino ad alcuni preziosi esemplari inglesi e francesi di recente creazione.

L'Associazione Culturale, diretta da Lusi Nesbitt e Maria Cristina Leonardi, agronomo paesaggista, come di consueto, organizzera' manifestazioni mirate a far conoscere al pubblico italiano e straniero le nuove forme di arte ed architettura del paesaggio, diffondendo il concetto di biodiversita' vegetale. Essa ospitera' esclusivamente 'vivai collezionisti', cioe' vivai che producono un gran numero di varieta' appartenenti alla stessa specie. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog