Cerca

Medicina: aperto a Pisa il congresso della neuropsichiatria infantile italiana

Cronaca

Pisa, 12 mag. - (Adnkronos) - La Neuropsichiatria infantile italiana in poco tempo ha bruciato ogni tappa, utilizzando quanto di meglio produce la piu' autorevole ricerca scientifica internazionale e la piu' avanzata diagnostica. Neuroimmagini e neurogenetica: sono gli strumenti che questi medici di frontiera che sanno lavorare per fare prevenzione, diagnosi precoce e terapia a bambini e adolescenti con disturbi e malattie cosi' complesse da essere esse stesse di frontiera. Sono specialisti inseriti nel contesto internazionale, che si confrontano e si aggiornano con gli esperti dei piu' autorevoli centri del mondo.

Per contro i neuropsichiatri infantili si scontrano con disomogeneita' regionali che non riconoscono ai bambini e agli adolescenti con queste patologie pari livelli assistenziali in tutte le zone d'Italia. Ombre che non garantiscono a tutti piccoli pazienti le stesse chance in termini di prevenzione, diagnosi precoce e continuita' assistenziale in eta' evolutiva ed ancor piu' una volta arrivati alla maggiore eta'.

E' quanto emerge dal XXV Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza (SINPIA) in corso Pisa fino a sabato 14 maggio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog