Cerca

Cassazione: e nelle universita' Usa e Gb il 'copia e incolla' si paga con l'espulsione (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Il software, come accade alla Cabot University, controlla ogni compito, lo archivia e lo mette in relazione con tutti gli altri elaborati. Ogni volta che almeno sei parole, scritte nella stessa sequenza, ritornano in piu' di un elaborato il programma lo segnala, permettendo ai professori di controllare se il caso e' fondato oppure no. E lo stesso accade nelle universita' britanniche.

Solo nel Duemila, secondo uno studio condotto negli States, su 2.200 alunni di 21 scuole diverse il 10% di questi aveva ammesso di aver copiato frammenti di materiale da Internet, mentre il 5% aveva addirittura copiato interi passi e frasi. "E' vero che si costruisce sulle conoscenze degli altri - annota ancora Pavoncello - ma ci sono limiti ben precisi oltre i quali non si puo' andare". Con il 'copia e incolla' puo' capitare anche di incappare in strafalcioni storici: un Fidel Castro diventa addiritura Faithful Castro. Lo studente in questo caso viene bocciato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog