Cerca

Rifiuti: Marino (Pd), rischi salute in aumento a Napoli, Regione che fa?

Politica

Roma, 12 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Perche' la Giunta Caldoro e il ministero della Salute non si attivano per monitorare la situazione igienico-sanitaria a Napoli? Fonti mediche riferiscono di infezioni, di rischio epidemie, cosa del tutto plausibile viste le montagne di rifiuti ancora ammassate per le strade. Che fine ha fatto la task force che il ministero aveva creato a novembre? E' caduta nel vuoto come i miracoli promessi da Berlusconi?". E' polemico il senatore Pd Ignazio Marino sull'emergenza rifiuti nel capoluogo campano.

"Sarebbe importante sapere se la Regione - scrive Marino in una nota - sta monitorando la situazione sanitaria. Se esistono dei dati in proposito e non sono stati resi pubblici solo perche' ci sono le elezioni - ipotizza - sarebbe davvero grave ma, purtroppo, credo sia vero il contrario: nessuno se ne sta occupando, sottovalutando palesemente i rischi a cui i cittadini napoletani sono esposti".

"Ratti, blatte, mosche, gabbiani e topi - incalza il senatore del Pd - sono portatori di malattie infettive come tifo, salmonellosi, gastroenteriti, per non parlare delle sostanze chimiche che colano dai rifiuti sulle strade e nelle fogne, raggiungendo cosi' il mare. E' chiaro che l'intervento dei militari non ha risolto nulla, tranne accendere i riflettori su un'operazione ipocrita grazie alla quale Silvio Berlusconi ha pensato di poter ottenere qualche voto in piu'", conclude con un'ultima stilettata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog