Cerca

Firenze: aperta conferenza internazionale su diritti lgbti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Altro passo importante e' stato la creazione di uno specifico Osservatorio permanente con compiti di supporto all'attivita' della giunta regionale, attraverso il censimento e monitoraggio dei casi di discriminazione in Toscana e lo studio del fenomeno. Senza infine dimenticare nel 2005 - ha aggiunto Allocca - il ruolo di socio fondatore, insieme ai Comuni di Torino e Milano, della Rete RE.A.DY, rete nazionale nata per sviluppare azioni positive e diffondere buone prassi finalizzate al superamento di ogni discriminazione nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender e per valorizzare le esperienze gia' attuate ed adoperarsi perche' diventino patrimonio comune delle amministrazioni pubbliche locali e regionali''.

L'assessore Allocca ha quindi concluso affermando che ''la liberta' non e' il frutto di scelte individuali ma e' un avanzamento collettivo. Le diversita' e le differenze oggetto di discriminazione non sono piu' soltanto quelle che si sono affermate nella nostra societa'. Se ne affacciano altre, basate ad esempio anche sulle caratteristiche estetiche delle persone. La nostra societa' rischia di modellarsi sulle differenze e sulle discriminazioni. Occorre invece un impegno ancora piu' forte su questo versante, da parte di tutti, per invertire la rotta e costruire una societa' che si basi sui diritti delle persone e sulla loro liberta' di scelta''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog