Cerca

Pescara: Serratia, ecco chi e' il batterio killer sospettato per morte neonati (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Le specie di Serratia sono ritenuti responsabili di molti tipi di manifestazioni cliniche intestinali e non intestinali. Talora, come sembra essere accaduto nell'ospedale abruzzese, sono stati segnalati come responsabili di infezioni ospedaliere, soprattutto nelle divisioni di terapia intensiva neonatale. Un'importante caratteristica delle specie Serratia e' la notevole resistenza a un gran numero di antibiotici. Attualmente la maggior parte dei ceppi e' sensibile ai carbapenemici (es. meropenem) e agli aminoglicosidi (es. tobramicina), cominciano tuttavia ad emergere ceppi resistenti alla gentamicina e alla tobramicina.

Il nome Serratia venne scelto da Bartolomeo Bizio in onore del fisico fiorentino Serafino Serrati. La specie piu' comune e' probabilmente S. marcescens, e il nome di questa particolare specie si riferisce al fatto che il batterio, dopo aver prodotto un pigmento rosso intenso (la prodigiosina), marcisce velocemente in una massa fluida mucillaginosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog