Cerca

Milano: Casoli (Pdl), Gasparri tocca nervo scoperto Pisapia

Politica

Roma, 12 mag. - (Adnkronos) - "Gasparri ha toccato un nervo scoperto, ricordando le frequentazioni passate di Pisapia sulle quali il candidato tace, ed entrando nel merito delle sue posizioni su tolleranza dell'immigrazione, apertura al fondamentalismo islamico e appoggio ai centri sociali, nonche' su famiglia e legalizzazione delle droghe". Lo afferma Francesco Casoli, vicecapogruppo del Pdl al Senato.

"I milanesi -aggiunge- sostengono le stesse posizioni di Pisapia? Nutriamo mille dubbi. Non a caso il centrosinistra non risponde su tali questioni. Comprendiamo che sono in difficolta' perche' non e' il candidato del Pd, ma se ne facciano una ragione".

"Quanto a Penati -conclude Casoli- e' singolare che lui parli di capacita' e di senso civico dato che se c'e' qualcuno che non sa amministrare la cosa pubblica e' proprio Penati, come hanno stabilito gli elettori della provincia di Milano quando non l'hanno rieletto presidente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog