Cerca

Wojtyla: fratello Emanuela Orlandi, sequestro fu prosecuzione attentato a Papa (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Il libro offre nuova linfa alla ricerca di Emanuela, rivelando prove che il fratello Pietro ha raccolto nella sua indagine trentennale in tutta Europa a partire dalla rilettura degli atti. "La speranza di ritrovarla non ci abbandona mai", sostiene. Lui, nonostante tutto, ha fiducia. E racconta Emanuela come nessuno l'hai mai fatto prima: la passione per la musica, il catechismo, la scuola, gli amici, la spensieratezza di un'adolescenza felice, l'amore per papa' Ercole, mamma Maria, le tre sorelle e per lui, Pietro, unico e adorato fratello.

Una denuncia e un viaggio toccante in uno e dei piu' inquietanti misteri della storia italiana. Il caso Orlandi e' insieme la storia di una famiglia travolta da una tragedia, un fatto di cronaca nera di cui si sono occupate diverse generazioni di cronisti e un intrigo internazionale con venature complottistiche, che chiama in causa Vaticano, governi dell'Est e dell'Ovest, servizi di intelligence piu' o meno deviati, organizzazioni finanziarie e malavitose.

Ma e' anche lo specchio di un'epoca, fotografata con precisione: quello scorcio del XX secolo in Italia, sospeso tra il prima e il dopo, tra la stagione degli studenti, della contestazione e della liberazione delle donne (ma anche del piu' grave trauma dal dopoguerra, l'uccisione di Aldo Moro) e la successiva fase del ritorno al privato, del desiderio di evasione e leggerezza, dell'uscita dal buio, grazie a un rinnovato ottimismo e alla prepotente ripresa economica. Emanuela fu rapita allora. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog