Cerca

Medicina: a Pisa focus su varianti genomiche e risonanza magnetica (2)

Cronaca

(Adnkronos) - I neuropsichiatri infantili italiani si scontrano con disomogeneita' regionali che non riconoscono ai bambini e agli adolescenti con queste patologie pari livelli assistenziali in tutte le zone d'Italia. Ombre che non garantiscono a tutti piccoli pazienti le stesse chance in termini di prevenzione, diagnosi precoce e continuita' assistenziale in eta' evolutiva ed ancor piu' una volta arrivati alla maggiore eta'.

Nel Dossier che domani verra' presentato al congresso in corso a Pisa, emergera' una fotografia che evidenzia alcuni elementi critici: disomogeneita' della rete a livello regionale (addirittura in alcune regioni non e' stato possibile attuare l'indagine complessiva), sovrapposizione della riabilitazione dell'adulto con quella del bambino, carenza di prevenzione e diagnosi precoce in alcune realta'. Per contro gli specialisti di questa disciplina hanno fatto passi da gigante nello studio di molte malattie e disturbi neurologici e neuropsichiatrici, utilizzando le nuove frontiere della ricerca scientifica e della diagnostica, caratterizzato dall'uso delle tecniche di Neuroimmagini e Neurogenetica

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog