Cerca

Caso Orlandi: il fratello, 007 disse 'Emanuela a casa fra 15 giorni'/Adnkronos

Cronaca

Roma, 12 mag. -?(Adnkronos) - ''All'inizio avevamo tanti contatti con i servizi segreti. C'era un agente del Sisde, Giulio Gangi, che ci diceva 'ci siamo quasi, tra un paio di settimane vi porteremo Emanuela a casa', ma mi raccomando non dite nulla a nessuno. Si raccomandava dicendo che quando Emanuela sarebbe tornata avremmo dovuto portarla fuori Roma, lontano dai giornalisti perche' avrebbe avuto bisogno di stare tranquilla. Poi passo' il tempo e quest'uomo non si fece piu' sentire. Mio padre ando' dal magistrato, lo misero a confronto con mia madre, poi chiamarono il funzionario che nego' tutto''. A raccontarlo all'ADNKRONOS e' il fratello di Emanuela Orlandi, Pietro, autore del libro 'Mia sorella Emanuela', uscito oggi in libreria, scritto con il giornalista del Corriere della Sera Fabrizio Peronaci.

Secondo Pietro, questo e' solo uno dei tanti aspetti che ''non sono mai stati approfonditi nelle indagini di questi anni, molte volte, troppe volte le piste battute inizialmente con convinzione sono state abbandonate e non credo che siano tutte casualita'''.

''Avrei dovuto scrivere dieci libri - aggiunge - tante sono le indagini partite che si sono poi fermate. Tante volte ci hanno detto 'ci siamo, ci siamo', ci dicevano di non parlare con nessuno e poi...''. A spingere Pietro a scrivere il libro non e' stata solo la voglia di raccontare tutto quello che ha scoperto in questi anni, anche rileggendo le carte giudiziarie, ma anche la volonta' di restituire un'immagine di Emanuela piu' giusta. ''Volevo parlare di Emanuela perche' era stata descritta come non era, in alcuni casi anche in maniera offensiva - sottolinea - A mia sorella e' stata fatta la piu' grande ingiustizia che si puo' fare a una persona: quella di negarle il diritto a decidere cosa fare della sua vita. Chi ha la responsabilita' di quello che e' successo vorrebbe far dimenticare il caso Orlandi, ma io non permettero' mai che questo accada''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog