Cerca

Scuola: Cgil, inconsistente azione Governo siciliano su settore pubblico

Cronaca

Palermo, 12 mag. - (Adnkronos) - Cgil e Flc siciliane in una nota inviata al presidente della Regione siciliana e all'assessore all'Istruzione denunciano ''l'inconsistenza dell'azione del governo regionale sulla scuola pubblica, un governo che non riesce a garantire il diritto allo studio gia' messo in discussione dall'Esecutivo nazionale con i continui tagli, perche' forse non ha compreso la gravita' della situazione''. La presa di posizione arriva dopo l'ennesimo rinvio di un incontro con l'assessore Mario Centorrino, che era convocato per oggi.

"Mentre regioni come la Lombardia - scrivono Michele Pagliaro (Cgil) e Giusto Scozzaro (Flc) - riescono a ottenere il ridimensionamento dei tagli, in Sicilia l'assessore scappa di fronte alle sue responsabilita' politiche e di questo dovra' rendere conto ai siciliani negli anni a venire''. Dopo avere ricordato la difficile situazione della scuola pubblica siciliana e la disperazione di migliaia di persone - docenti e Ata - rimasti senza lavoro, Cgil e Flc tornano a sollecitare il confronto parlando di un ''obbligo morale e politico ineludibile di cui le istituzioni non possono non tenere conto''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog