Cerca

Como: Gdf sequestra residence a luci rosse, due arresti

Cronaca

Milano, 13 mag. - (Adnkronos) - Sequestrato un residence a luci rosse. Nel pomeriggio di ieri, oltre 50 militari del Nucleo di polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Como, hanno eseguito un vero e proprio 'blitz' presso un residence-albergo della citta' lariana.

Le Fiamme Gialle hanno perquisito 12 appartamenti che compongono l'albergo e altri 3 monolocali adiacenti di proprieta' di privati, all'interno dei quali sono state identificate e controllate 15 prostitute. Sottoposto a sequestro preventivo l'intero residence, il cui valore ammonta a oltre un milione di euro. Eseguite anche due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei confronti di E.P. di anni 73, e di G.G., di anni 64, rispettivamente amministratrice e gestore del residence.

Iscritte nel registro degli indagati altre 5 persone per favoreggiamento della prostituzione. Nel corso dell'attivita' di indagine, coordinata dal pm Daniela Meliota e durata circa un mese e mezzo, sono state monitorate oltre 30 prostitute e almeno 400 clienti. Sequestrate anche piccole dosi di stupefacenti. Nei confronti dei soggetti indagati sono stati disposti accertamenti economico- patrimoniali. Due delle prostitute identificate, di nazionalita' brasiliana, sono risultate non in regola con i permessi di soggiorno e quindi denunciate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • docprozac

    13 Maggio 2011 - 12:12

    sicuramente dietro a tutto ciò c'è Berlusconi,attendiamo le mosse della inflessibile e severa procura milanese. bruti liberati e boccassini al pezzo indagate anche per questo il cav. RIDICOLI!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

blog