Cerca

Spagna: a Lorca un'altra notte nelle tendopoli per migliaia di persone

Esteri

Murcia, 13 mag. (Adnkronos/Dpa) - Migliaia di persone, a Lorca, nel sudest della Spagna, hanno trascorso un'altra notte all'addiaccio dopo il sisma di magnitudo 5.2 che mercoledi' ha colpito l'area. Il terremoto ha ucciso 9 persone, ferendone quasi 300. Oggi sono previsti i funerali delle vittime, per i quali e' stata annunciata la presenza del principe ereditario Felipe e del primo ministro Jose Luis Rodriguez Zapatero.

Le autorita' hanno riferito che circa 6mila persone hanno dormito nelle cinque tendopoli allestite a seguito dell'emergenza. La notte precedente erano state 20mila. Il sindaco di Lorca Francisco Jodar ha riferito che numerose famiglie hanno gia' fatto ritorno nelle proprie abitazioni. Nel frattempo la citta' sta lentamente tornando alla normalita'. Alcuni bar e negozi hanno riaperto al pubblico e i militari e i vigili del fuoco impegnati nei soccorsi stanno rimuovenfo le macerie dalle strade.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog