Cerca

Milano: Stracquadanio cita in giudizio 'Il Fatto quotidiano' e 'Il Riformista'

Politica

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - "Ho dato mandato al mio legale di portare in giudizio per risarcimento del danno Luca Telese e 'Il Fatto quotidiano' per le infamanti accuse che oggi mi hanno rivolto. Telese ha scritto che mi sono 'vantato di essere stato amico negli anni 70 degli uomini dei servizi d'ordine che sprangavano il giovane missino Sergio Ramelli fino a spargere frammenti di materia cerebrale sul marciapiede'. Non ho mai conosciuto quei criminali, nel 1975, anno dell'omicidio Ramelli, avevo 16 anni, frequentavo il liceo Berchet e le mie amicizie erano lontano anni luce dagli sprangatori che affollavano la sinistra extraparlamentare milanese". Lo afferma il deputato del Pdl Giorgio Stracquadanio.

"Ho dato mandato al mio legale -aggiunge- di chiedere risarcimento del danno nei confronti di Alessandro Da Rold e del 'Riformista' per due articoli in cui il cronista ha scritto cose totalmente false. Nell'articolo pubblicato ieri ha scritto una gigantesca falsita', e cioe' che io avrei accusato Pisapia 'di aver difeso, in passato dei terroristi'; nell'intervista a Raffaele Della Valle pubblicata oggi ha ribadito il falso, 'Stracquadanio ha persino attaccato Pisapia per aver difeso alcuni terroristi negli anni passati'. Basta guardare la registrazione della trasmissione sul sito de La 7 per rendersi conto che mai ho pronunciato queste parole. Ho anzi difeso il diritto dell'avvocato Pisapia di difendere chiunque, compreso Toto' Riina. Ho detto letteralmente cosi'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog