Cerca

Intesa Sp: trimestrale, utile flette a 661 mln (-3,9%) (2)

Finanza

(Adnkronos) - L'utile netto del primo trimestre 2010, ricorda la banca, aveva beneficiato del rilascio di 86 mn di euro di rilascio di imposte differite. I proventi operativi nel trimestre ammontano a 4.206 mln -0,9% sul primo trimestre 2010. Sostanzialmente stabili gli interessi netti, a 2.396 mln, da 2.401 mln. Gli interessi netti risultano in aumento dello 0,4% rispetto al quarto trimestre 2010 e dell' 1,3% rispetto al primo trimestre 2010, se si esclude l'effetto della riduzione delle coperture dal rischio di tasso d'interesse, attuata per ottimizzare nell'orizzonte pluriennale del piano di impresa i benefici delle mutate tendenze dei tassi Euribor, ma che nel breve periodo si riflette negativamente sul conto economico.

Calano le commissioni nette, a 1.394 mln (-7,9%). Il risultato dell'attivita' di negoziazione ammonta a 278 mln, +27,5% sul primo trimestre 2010 e piu' che raddoppiato rispetto al quarto trimestre. Calano anche gli oneri operativi, a 2.243 mln (-0,3%). Il risultato della gestione operativa e' di 1.963 mln (-1,7% sul primo trimestre 2010). Diminuiscono accantonamenti e rettifiche di valore nette, a 710 mln (-15,6%).

Per la prima volta da molti anni, nota il gruppo, cala il complesso dei crediti deteriorati, a 20.833 mln (-0,7% dl primo trimestre 2010, -1,3% da fine dicembre 2010). Il Core Tier ratio e' dell'8,2% e pro forma e' del 9,8%, considerando anche l'aumento di capitale da 5 mld. Le regole di Basilea 3 a regime dovrebbero avere un impatto di 110 centesimi di punto, ma l'impatto effettivo dipendera' dall'implementazione delle regole in materia. Al 31 marzo il gruppo conta 7.428 sportelli, con 101.978 dipendenti, 135 in piu' rispetto a fine dicembre 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog