Cerca

Governo: Casini, decentramento ministeri e' vorrei ma non posso

Politica

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - L'ipotesi di trasferire alcuni ministeri da Roma che la Lega si prepara a mettere nero su bianco in una proposta di legge di iniziativa popolare "e'' un vorrei ma non posso". Lo sottolinea Pier Ferdinando Casini. "Ogni Stato -dice- ha una capitale, noi abbiamo una grande capitale che e' Roma e poi abbiamo anche una capitale economica, una citta' che certamente e' al livello di Roma, che e' Milano, ma decentrare i ministeri significa solo spendere di piu' e non credo che in questo momento spendere di piu' sia utile per il Paese".

"Penso che la Lega -conclude il leader dell'Udc- non solo non dovrebbe proporre il decentramento dei ministeri, ma dovrebbe anche incominciare a ripensare all'abolizione delle Province, perche' se si vuole essere credibili come forza federalista e di governo e nella lotta contro gli sprechi bisogna incominciare seriamente da qui".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog