Cerca

Mostre: l'arte in movimento e le visioni urbane all'Audi Terminal di Roma

Cultura

Roma, 13 mag. - (Adnkronos) - Le citta' moderne, luoghi del progresso e del cambiamento. Realta' vive sempre in contraddizione tra modernita' e tradizione, passato e presente. Ad indagarle e' la mostra 'Arte e Movimento-Visioni Urbane' curata Ludovico Pratesi che aperta nel nuovo Audi Terminal di Roma dal 19 maggio di Roma fino al 15 giugno.

Nei 9 metri quadrati dello spazio Audi, ad essere esposte saranno le opere di artisti delle ultime generazioni ispirate alla citta' contemporanea. Lo sguardo e' concentrato sulle metropoli, organismi dinamici dove si sovrappongono flussi energetici tra spazi, architetture ed essere umani. In questo scenario, l'automobile assume un ruolo centrale. Oggetto legato all'idea di movimento, l'auto sara' opera d'arte insieme alle visioni elaborate dagli artisti di rilievo internazionale che interverranno: Michele Ciribifera, Gilad Efrat, Franco Fontana, Gabriele Giugni, Armin Linke, Lorenza Lucchi Basili, Giovanni Ozzola e Gabriele Simei.

All'interno dello spazio dell'Audi Zentrum, la mostra si sviluppa in un percorso a parete di visioni urbane di grandi dimensioni, realizzate con tecniche diverse, posizionate in modo da dialogare con lo spazio architettonico. Si tratta di opere legate all'idea di una visione panoramica sul paesaggio, che vanno da 'City II' (2001-2002), una tela dell'israeliano Gilat Efrat che rappresenta una citta' vista dall'alto, agli scatti fotografici della street scene di Los Angeles di Franco Fontana, maestro della fotografia contemporanea, accostate ai panorami di scorci di mare e architetture verticali di Armin Linke. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog