Cerca

Immigrati: Caritas, serve cabina di regia centrale per gestire flussi

Cronaca

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - "Serve ormai una cabina di regia centrale per gestire i nuovi flussi di immigrati, secondo noi questa puo' essere costituita dallo Sprar dell'Anci, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati dell'Associazione comuni italiani''. E' quanto ha detto all'ADNKRONOS Oliviero Forti, responsabile nazionale immigrazione della Caritas italiana in merito alla ripresa fortge dei flussi migratori che ha investito Lampedusa.

In questi giorni, infatti, si sta tenendo a Modica in Sicilia, il coordinamento nazionale immigrazione delle Caritas. ''La necessita' di una cabina di regia centrale e' l'istanza che poniamo, bisogna che nell'organizzazione dell'accoglienza siano coinvolte Protezione civile e regioni, d'altro canto e' un fenomeno che ormai va gestito su tutto il territorio''.

Forti ha spiegato poi che, in base alle informazioni raccolte dagli stessi migranti, ''in molti partono da Tripoli senza che vi sia piu' alcun controllo da parte delle forze di sicurezza fedeli a Gheddafi, inoltre sono gruppi molto piu' grossi a muoversi rispetto al 2008, barconi con 5-600 persone. Molti di questi erano in attesa di partire da tempo, altri fuggono dal conflitto, ci sono molti asiatici che saltano sui barconi per sfuggire alla guerra''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog