Cerca

Caso Mills, Berlusconi in aula a Milano nel giorno del voto. Pd: ''Rispetti il silenzio''

Politica

Milano, 13 mag. (Adnkronos/Ign) - Silvio Berlusconi, candidato capolista a Milano, lunedì, giorno del voto, sarà in aula per una nuova udienza sul caso Mills. Ad annunciare la presenza del premier in Tribunale è stato uno dei suoi legali, Piero Longo. In calendario, nell'ambito del processo, le testimonianze di Flavio Briatore e Marina Mahler, entrambi clienti di Mills.

Dubbi invece sulla presenza delle telecamere che potrebbero essere ammesse in Tribunale, ma non all'interno dell'aula visto che non hanno mai ottenuto il permesso per assistere all'udienza.

E la presenza in aula del premier proprio nel giorno della chiusura delle urne allarma il Pd. "Per una volta il premier parli con i giudici e risponda alle loro domande con la stessa dovizia di particolari e di verve che ha dedicato in questi giorni nell'arringare gli elettori. Si guardi bene, invece, dall'utilizzare quell'appuntamento per parlare con i giornalisti, come è solito fare ogni volta che si avvicina al tribunale di Milano", afferma il responsabile Giustizia del partito, Andrea Orlando. "Lunedì saremo a urne aperte. Sarebbe gravissimo se Berlusconi apparisse o parlasse con i media. E sarebbe ancora più grave se le radio e le televisioni violassero la legge che prevede il silenzio della propaganda durante il voto. Se l'idea è quella di un ultimo spot elettorale trasgredendo le regole, se ne assumerà la responsabilità Berlusconi ma se la assumeranno anche i giornalisti'', conclude.

Ma occasione di vetrina per Berlusconi, sarà anche domani sera, nel sabato del silenzio pre-elettorale, la festa per lo scudetto del Milan allo stadio San Siro. Il premier infatti assisterà al match dei rossoneri contro il Cagliari, penultima giornata di campionato e ai successivi festeggiamenti per il tricolore vinto matematicamente la scorsa settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog