Cerca

Cinema: Moretti a Cannes, applaudito il suo Habemus Papam

Spettacolo

Cannes, 13 mag. - (Adnkronos/Cinematografo.it) - Chi si aspettava una polemica da Moretti sara' rimasto deluso. A Cannes l'Habemus Nanni e' andato in scena con sorprendente morigeratezza, a fare da pendant all'accoglienza in sala del film alla prima per la stampa: Habemus Papam ha ricevuto applausi brevi, ma intensi. Tante invece le risate che hanno accompagnato la proiezione della pellicola, soprattutto per le sequenze in Vaticano "che non ha mai ostacolato - ricorda Moretti - la lavorazione".

D'altra parte il ritratto che Nanni ha dato della Santa Sede difficilmente avrebbe potuto irritare gli alti prelati: "E' un Vaticano piu' sobrio - dichiara in conferenza stampa il primo dei registi italiani in Concorso (This Must Be the Place di Sorrentino passera' il 20, Ndr) rispetto a quello che si vede generalmente al cinema e in Tv". Ma e' quello reale? "Non lo so, ma e' il mio Vaticano e il mio Papa. Qui non ci sono intrighi, complotti, pacchetti di voto che si spostano da un continente a un altro". E ancora: "Qualcuno mi ha rimproverato perche' non ho fatto un film di denuncia, toccando ad esempio temi scottanti quali quello della pedofilia e della finanza. Ma perche' avrei dovuto raccontare qualcosa che si sapeva gia'?". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog