Cerca

Firenze: associazioni commercio, sindaco sospenda ordinanza carico e scarico merci

Cronaca

Firenze, 13 mag. - (Adnkronos) - Le associazioni di categoria dei commercianti e degli spedizionieri (Confartigianato, Cna, Confesercenti e AssoTosca) chiedono al sindaco di Firenze, Matteo Renzi di sospendere l'ordinanza che ridefinisce le fasce orarie per il carico e scarico merci per la ztl, che entrera' in vigore lunedi' 16 maggio. Le categorie hanno scritto un documento all'amministrazione comunale, ''ma a tutt'oggi non abbiamo avuto risposta'', affermano. ''Rivolgiamo un ultimo appello al Sindaco - scrivono oggi in una nota - chiedendo la sospensione dell'entrata in vigore del provvedimento e chiedendo di poter affrontare e risolvere alcuni problemi oggettivi che abbiamo sollevato''.

In particolare, ''riteniamo che nella stesura attuale l'ordinanza sia irrealistica e che, se applicata, lunedi' provochera' solo effetti di disorientamento nei soggetti coinvolti, procurando disservizi alle imprese e ai consumatori, determinando, di fatto, disagi indipendenti dalla volonta' di chi gestisce la distribuzione, con l'unico risultato che l'ordinanza sara' disattesa. E' anche per questo che attiveremo tutte le verifiche del caso anche sui possibili risvolti legali che l'ordinanza comporta''.

''Riteniamo, inoltre - proseguono - vi siano problemi ad oggi insormontabili per quanto riguarda i prodotti deperibili e quelli legati alla catena del freddo. La nuova ordinanza introduce criteri che impongono alle imprese di lavorare ai limiti della legalita' rispetto alle normative igienico-sanitarie e di sicurezza sul lavoro''. Le associazioni annunciano iniziative di sensibilizzazione per i prossimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog