Cerca

Roma: daspo a dirigente e autista squadra basket, e calciatore I categoria

Cronaca

Roma, 13 mag. - (Adnkronos) - Divieto di accedere alle manifestazioni sportive (Daspo) per D.S., vice presidente e G.E. autista del pullman di una squadra di basket casertana. L'episodio che ha causato la misura Daspo risale al 23 aprile scorso al Palalottomatica di Roma, quando si e' disputato l'incontro di basket 'Roma-Pepsi Caserta'.

Per l'incontro il prefetto aveva disposto il divieto di trasferta ai tifosi casertani alla luce della storica rivalita' tra le due squadre. Durante l'incontro il vice presidente e l'autista della squadra ospite, entrambi campani di 53 e 37 anni, hanno iniziato ad insultare con tono minaccioso alcuni spettatori, per poi scagliarsi contro i dirigenti e i giocatori della squadra avversaria.

Sono intervenuti gli agenti del commissariato Esposizione, diretti da Giuseppe Piervirgili, che hanno bloccato i due, riuscendo a riportare la calma. La Divisione Anticrimine della Questura di Roma ha avviato l'istruttoria sull'accaduto e il questore di Roma ha adottato il Daspo per entrambi i soggetti. I due dovranno restare lontani dagli impianti sportivi e dagli spazi limitrofi agli stadi, dalle stazioni ferroviarie, dai caselli autostradali, dagli scali aerei marittimi, dagli autogrill e da tutti i luoghi interessati alla sosta, al transito o al trasporto di coloro che partecipano o assistono alle competizioni sportive per un anno. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog