Cerca

Amministrative: Latina, centrosinistra cerca svolta in roccaforte centrodestra

Politica

Latina, 13 mag. - (Adnkronos) - Diciassette anni di governo di centrodestra, un commissariamento e una campagna elettorale che, oltre ai due classici schieramenti, ha visto irrompere sulla scena la lista proposta dallo scrittore vincitore del premio Strega, Antonio Pennacchi. A Latina sono tre avvocati i principali sfidanti: Giovanni Di Giorgi, appoggiato dalla sua lista personale, da Pdl, Udc, La Destra, Alleanza per Latina -Citta' Nuove, Lega Federalista e Lista Cirilli-Progetto per Latina; Claudio Moscardelli, appoggiato da Pd, Sel, Idv, Psi, Si' per Latina, Api e Latina Agricoltura Mare Turismo; Filippo Cosignani sostenuto dalla lista Pennacchi per Latina -Futuro e Liberta'.

Il centrodestra, ricompattato dopo la caduta dell'ex sindaco, Vincenzo Zaccheo, ha visto scendere in campo a supporto della candidatura di Di Giorgi i big della politica nazionale e conta di farcela al primo turno. Il centrosinistra, dal canto suo, cerca la svolta dopo anni passati all'opposizione puntando sull'elettorato 'deluso'. Magari arrivando al ballottaggio dove si rivelerebbe decisiva proprio la posizione della lista Pennacchi per Latina-Fli che gia' sembra escludere un eventuale sostegno al candidato del Pdl.

La decisione sugli eventuali apparentamenti in caso di ballottaggio sara' rinviata alla prossima settimana. Intanto gli occhi sono puntati sul voto di domenica e lunedi'. Tredici, complessivamente, gli sfidanti sindaco nel capoluogo pontino. Numeri che danno a Latina il primato per il maggior numero di candidati alla carica di primo cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog