Cerca

Agrigento: Confindustria, di fronte a crolli centro storico immobilismo politica

Cronaca

Palermo, 13 mag. - (Adnkronos) - "L'ultimo crollo e la relativa perdita di una parte del patrimonio del centro storico continua ad essere la conferma dell'immobilismo e dell'incapacita' di azione e progettazione a medio termine della nostra classe politica. Le non scelte fin qui espresse hanno fatto si' che lo stato di abbandono si sia trasformato in una vera e propria minaccia per gli abitanti della zona". A dirlo e' la vice presidente di Confindustria Agrigento, Pierangela Graceffa, intervenendo a proposito degli ultimi crolli nel centro storico della citta' dei templi.

"Sono andate perse risorse ingenti nell'arco di 30 anni - prosegue -, tanto e' durato l'iter per il piano particolareggiato del centro storico, che avrebbero potuto trasformare il nostro cuore cittadino in un opportunita' di sviluppo e crescita economica, come altre citta' siciliane hanno dimostrato di saper fare".

"E' necessario ed auspicabile - aggiunge - che il continuo ribaltamento di responsabilita', che sono state una delle cause degli atavici ritardi, cessi immediatamente e si azionino tutte le competenze per il reperimento delle risorse e l'attuazione di un azione di recupero, dove possibile, di abbattimento, dove necessario, e di rivitalizzazione del centro cittadino che langue senza possibilita' di sviluppo realistico e armonico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog