Cerca

Napoli: nelle liste con i soprannomi, in corsa 'O Capellone e il Matador

Politica

Roma, 13 mag. - (Adnkronos) - Un po' di fantasia non guasta, anche nelle liste elettorali. E se si parla di fantasia e creativita', il luogo piu' adatto non puo' che essere Napoli. Lo confermano diminutivi, vezzeggiativi e soprattutto soprannomi che caratterizzano le 'schede' dei candidati in corsa per il Consiglio comunale e le municipalita'.

Cosi', il consigliere comunale uscente ex Forza italia e ora con 'Insieme per Napoli' Erasmo Caccavalle si fa chiamare Chicco. Per l'Api di Rutelli c'e' Gennaro Di Tonto, per gli amici (e gli elettori) Poppy. Ma le vere chicche vanno ricercate nelle liste per le municipalita': nella seconda, ad esempio, si presentano Giorgio Incontri 'detto Vittorio Sgarbi', per Sel, e Vincenzo Esposito, detto Enzo Pizza, per il Pd.

Nell'ottava municipalita' c'e' Antonio Fiorenza, detto 'O Capellone, candidato per Noi Sud. Nella settima, per Forza del Sud e' in pista Vincenzo Signoriello detto Matador, lo stesso soprannome del bomber del Napoli Edinson Cavani. E il richiamo agli azzurri del Napoli e' completato dal nomignolo di Tommaso Ciriello, anch'egli candidato nella settima municipalita', ribattezzato Maggio, come il difensore della squadra partenopea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog