Cerca

Vicenza: Guardia Finanza sgomina organizzazione del 'volantinaggio illegale'

Cronaca

Vicenza, 13 mag. - (Adnkronos) - Venivano reclutati da imprenditori indiani che, nella zona del Chiampo, avevano imparato rapidamente il noto sistema delle ''cartiere'' per frodare il fisco; sistematicamente sottopagati erano costretti dai loro sfruttatori ad indossare Gps durante l'attivita' di volantinaggio porta a porta.

Un sottobosco di illegalita' quello smantellato dai Finanzieri di Arzignano attraverso l'operazione ''Ghost Enterprises'', coordinata dalla Procura di Vicenza ed avviata da tempo nei confronti del fenomeno, in continua espansione sul territorio, del cosiddetto ''volantinaggio'', un mercato monopolizzato quasi esclusivamente da impresari indiani, che lasciano piccoli spazi ai pakistani e ai bengalesi, cui si rivolgono importanti societa' italiane di agenzie pubblicitarie.

Lo scenario, scoperto dai finanzieri, ha messo in luce non soltanto una sistematica evasione fiscale, unita all'utilizzo di fatture false emesse da societa' fittizie, ma uno sfruttamento di lavoratori totalmente in nero, giovani connazionali disposti a lavorare moltissime ore per una paga irrisoria che spesso non supera i 35 euro al giorno. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog