Cerca

Vicenza: Guardia Finanza sgomina organizzazione del 'volantinaggio illegale' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Uno sfruttamento di ''invisibili'', perlopiu' giovani privi di un regolare permesso di soggiorno e di un contratto di lavoro, disposti a vivere in alloggi di fortuna, controllati costantemente dai connazionali attraverso apparecchi satellitari affinche' la distribuzione dei volantini venga eseguita alla perfezione con rapidita'.

Nel corso della complessa indagine, avviata non solo a seguito della rilevanza e diffusione del fenomeno ma anche da alcuni episodi di cronaca (risse nelle comunita' indiani e bangladesi, forse connesse alla spartizione del business), e che ha portato all'instaurazione di numerosi procedimenti penali, alcuni dei quali si sono gia' conclusi con la condanna e il sequestro dei beni degli indagati, sotto l'attenzione dei militari sono finite societa' cartiere, spesso intestate a persone del tutto ignare dell'attivita'.

Veri e propri ''furti d'identita''' come il caso emblematico di un ignaro chef indiano risultato intestatario di un'impresa che avrebbe emesso fatture per oltre un milione di euro o quello ancor piu' singolare di una cittadina tedesca che ha vissuto in Italia solo un brevissimo periodo ma finita sotto la lente d'ingrandimento dei Finanzieri per essere risultata titolare di una ditta italiana, senza dipendenti, e che, dalle fatture emesse, avrebbe distribuito una quantita' inverosimile di volantini. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog