Cerca

Uranio: dopo sequestro Quirra giunta Sardegna delibera stato di crisi

Cronaca

Cagliari, 14 mag. - (Adnkronos) - La giunta regionale della Sardegna, convocata d'urgenza alle 22 di ieri, e conclusa verso le 23, ha deliberato lo stato di crisi dopo il sequestro del Poligono interforze del Salto di Quirra da parte della magistratura, deliberando un primo intervento di 250mila euro a sostegno degli allevatori, e chiedera' un immediato tavolo di confronto con il ministero della Difesa affinche' vengano elargiti gli indennizzi ai pastori che non possono pascolare le loro greggi nell'area.

''Non possiamo abbandonare i pastori al loro destino'', ha detto il presidente Ugo Cappellacci. Alla conclusione della riunione dell'esecutivo, i danni stimati ammontano a circa 700mila euro, soldi che la Regione dovra' anticipare ''sforbiciando'' tra il collegato alla finanziaria, la cui discussione iniziera' mercoledi' prossimo in Consiglio regionale, in attesa dei soldi dello Stato.

La Regione quindi prendera' subito in mano la situazione gia' da questa mattina alle 11 il presidente Ugo Cappellacci sara' con alcuni assessori a Perdasfogu per verificare la situazione con enti locali e di categoria. L'assessore della sanita' ha firmato il decreto che istituisce la commissione per l'analisi epidemiologica per scoprire le cause del presunto inquinamento ambientale e delle morti sospette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog