Cerca

Milano: Guido Rossi, c'e' aria nuova da qui puo' cominciare riscatto italiano

Politica

Roma, 14 mag. - (Adnkronos) - ''Io credo che Milano, grazie a quelle doti plurisecolari di cui abbiamo parlato, grazie alla vitalita' delle societa' intermedie, all'illuminismo dei suoi vescovi e di molti dei suoi cittadini, abbia oggi una straordinaria occasione per risvegliarsi, per scuotersi di dosso il degrado della citta' e della politica e per aprire una fase di profondo rinnovamento''. Lo afferma Guido Rossi, giurista ed ex presidente della Consob e di Telecom Italia, in un'intervista a 'La Repubblica'.

''Io spero nel risveglio, solo da Milano puo' arrivare quel segnale che guidi il paese fuori dalla palude dell'individualismo e degli interessi - aggiunge - Ci siamo abituati ad assistere a un rapporto tra economia e politica in cui la prima determina la seconda. Ma il rapporto va rovesciato, i diritti dei cittadini vengono prima di quelli dell'economia''. ''Solo un'amministrazione diversa da quelle che hanno governato Milano negli ultimi due decenni puo' mettere in moto i cambiamenti che sono urgenti e necessari'', sottolinea.

''Il problema - sottolinea - e' il degrado della citta' e della qualita' della vita. Le Courbousier direbbe che Milano sta morendo di traffico: lo scorso anno Milano ha sfondato 86 volte i limiti massimi delle polveri sottili, nel 2011 e' ancora una delle citta' piu' inquinate d'Italia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog