Cerca

Siria: attivisti, governo ha inviato truppe a Talkalakh

Esteri

Damasco, 14 mag. - (Adnkronos/Aki) - Il governo siriano ha inviato alcuni reparti dell'esercito per fronteggiare la rivolta a Talkalakh, nell'est della Siria, citta' che ieri e' stata teatro di violente proteste anti-governative. Lo hanno riferito alcuni attivisti dell'opposizione siriana, citati dall'agenzia d'informazione 'Dpa', secondo cui ci sono checkpoint dell'esercito in tutte le principali vie d'accesso alla citta', mentre alcuni reparti stazionano nei sobborghi.

Almeno sei attivisti sono rimasti uccisi negli scontri con le forze di sicurezza scoppiati ieri in diverse citta' della Siria dopo la preghiera del venerdi'. Non ha placato le proteste quindi l'annuncio del governo di voler avviare un dialogo nazionale con l'opposizione e il ritiro dei carri armati da Daraa.

Secondo alcune ong, almeno 750 persone hanno perso la vita dall'inizio della rivolta contro il presidente, Bashar al-Assad, a meta' marzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog