Cerca

Editoria: Palenzona, mi piacerebbero giornali solo di editori puri

Economia

Bagnaia (Siena), 14 mag. (Adnkronos) - "Faccio parte di chi siede nella stanza dei bottoni; se dipendesse da me, quei bottoni non li schiaccerebbe gente come me". Lo ha detto Fabrizio Palenzona, vicepresidente di Unicredit, parlando della necessita' di avere in Italia sempre piu' editori puri . Palenzona e' intervenuto su questo tema al convegno 'Crescere tra le righe', in corso di svolgimento al Borgo La Bagnaia (Siena) ed organizzato dall'Osservatorio permanente Giovani - Editori.

"Non sempre i direttori dei giornali vengono avvicendati per il numero di copie e questo e' un problema", ha aggiunto Palenzona. "Va bene che ci siano editori che sono editori e fanno anche altro, ma mi piacerebbe che ci fossero giornali che sono solo di editori", ha proseguito Palenzona.

Il vicepresidente di Unicredit, ha poi osservato: "Insieme ai giornali di proprieta' delle famiglie di Tizio, Caio o Sempronio e' sempre bene che ci siano anche quelli che esercitano il dovere costituzionale del libero convincimento dei cittadini. Cosi' come e' giusto che ci sia una televisione pubblica diversa da quella che fa bene Confalonieri. Il mio modello e' la Bbc". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog