Cerca

Energia: Cappellacci, mandiamo la Co2 nel sottosuolo

Economia

Cagliari, 14 mag. - (Adnkronos) - ''La Sardegna lavora per stoccare nel sottosuolo la CO2''. Lo ha detto il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, durante la conferenza stampa di stamani, tenuta insieme all'assessore dell'Industria, Oscar Cherchi, per presentare il progetto miniera, centrale, cattura e stoccaggio della CO2, che sara' realizzato nel Sulcis.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova centrale elettrica a carbone di taglia compresa tra 350 Mwe e 450 Mwe, integrata, dal punto di vista operativo, con la miniera a carbone di Nuraxi Figus. La centrale termoelettrica potra' essere basata sull'applicazione della tecnologia di gassificazione o su una tecnologia equivalente dal punto a quella di gassificazione (come ad esempio un impianto di combustione supercritico).

Il Progetto prevede inoltre l'implementazione di un impianto di cattura e stoccaggio del carbone (Ccs) al fine di ridurre le emissione di CO2 dell'impianto. ''L'idea - ha aggiunto il presidente della Regione - e' parte integrante del piu' ampio progetto CO2.zero e della politica della Regione finalizzata alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica, in piena coerenza con gli obiettivi europei''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog