Cerca

Sviluppo: Tremonti, non e' istantaneo, non si fa in un giorno

Economia

Bagnaia (Siena), 14 mag. (Adnkronos) - "Non esiste uno sviluppo pubblico istantaneo, che viene fatto con un solo atto in un solo giorno". Lo ha detto il ministro dell'Economia e delle Finanza Giulio Tremonti rispondendo cosi' alle critiche di quanti ritengono che il governo non avrebbe fatto quanto di sua competenza per rilanciare l'economia del paese, parlando al convegno 'Crescere tra le righe' al borgo La Bagnaia organizzato dall'Osservatorio permanete giovani editori.

Tremonti invece ha rivendicato di aver intrapreso negli ultimi tre anni "qualche via nuova per lo sviluppo", indicando la questione dimensionale delle imprese italiane, ricordando che il 95% del Pil italiano e' fatto da aziende con meno di 15 dipendenti. "L'idea del governo e' di fare nel 2005-2006 i distretti, ovvero dove con un libero contratto tra gli imprenditori, si creano consorzi di imprese che vanno insieme in banca, che insieme vanno dalle autorita' amministrativa e insieme si presentano anche all'estero per vendere i loro prodotti".

Tremonti ha poi sottolineato l'impegno del governo in favore delle piccole e medie imprese sostenuto insieme con Confindustria, associazioni di categoria e le banche. Tremonti ha poi parlato del recente decreto per lo sviluppo che prevede una novita' importante: l'istituzione dei distretti turistici, ovvero di "zone a burocrazia zero". Il ministro infine ha sottolineato le altre novita' presenti nel decreto sviluppo, ricordando anche che ci sono norme tecniche molto precise su questioni particolari e di rilievo per la ripresa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog