Cerca

Trapani: si conclude a Marsala 'Siciliamo', vetrina per l'agroalimentare locale

Cronaca

Palermo, 14 mag. - (Adnkronos) - L'apertura di nuovi mercati per i prodotti agroalimentari del trapanese. Con questo risultato si conclude domani la terza edizione di Siciliamo, la rassegna enogastronomica organizzata dalla camera di Commercio di Trapni e dedicata ai prodotti locali di eccellenza, che si e' svolta a Marsala e che ha impegnato per cinque giorni, con visite alle aziende ed incontri ''business to business'', buyer provenienti da tutto il mondo.

A Marsala, infatti, sono arrivati i compratori di grandi catene di supermercati, negozi di prodotti di nicchia e distributori per ristoranti e grandi magazzini in arrivo da Canada, Australia, Israele, Uruguay, Romania, Giappone e Colombia, tutti paesi che rappresentano nuovi mercati per le aziende dell'agroalimentare del territorio di Trapani. Negli ultimi anni in quest'area la produzione agroalimentare e vitivinicola ha registrato un aumento delle esportazioni soprattutto negli Stati Uniti, con un fatturato soltanto per l'olio superiore ai nove milioni di euro l'anno, mentre Norvegia (con 1,2 milioni di ordini) e Russia (con 4 milioni) hanno sostituito negli ultimi anni per il vino i mercati piu' tradizionali come Francia e Germania.

Per i produttori trapanesi che partecipano a Siciliamo, una cinquantina in tutto, la rassegna e' stata l'occasione per incontrare i buyer a casa propria, facendo loro conoscere le aziende e degustare i prodotti. Cosi' per Paul Michieli e Robert Di Maria di Campania food alimentare, proprietaria di ben 300 punti vendita in Australia, e' stato possibile apprezzare l'olio prodotto con le olive del Belice che, secondo una loro prima valutazione, puo' avere ottimi sbocchi commerciali. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog