Cerca

Roma: tiene fidanzata sospesa nel vuoto da 13esimo piano e poi la violenta (2)

Cronaca

(Adnkronos) - L'uomo infatti, le aveva impedito anche di lavorare per evitare che lei potesse coltivare qualsiasi relazione sociale. L'altro ieri la giovane ha provato ad andarsene dalla casa di via Palmiro Togliatti, in precedenza occupata abusivamente, portandosi via anche tutti i suoi effetti personali, chiedendo ospitalita' a un'amica. Con lei e' andata in un bar nella zona di Tor Cervara, ma improvvisamente e' arrivato anche L.M. che ha cominciato ad aggredire verbalmente la giovane, intimandole di far ritorno a casa insieme a lui.

La situazione sembrava poi essersi calmata, e la donna ha chiamato un taxi per andare via. All'arrivo dell'auto, improvvisamente L.M. ha aggredito il tassista, cacciandolo e costringendolo a rinunciare alla corsa. Obbligata a tornare a casa insieme a lui, la 25enne da quella sera e' stata costretta a subire una serie interminabili di violenze psichiche, fisiche e sessuali.

Privata del telefono cellulare e della liberta' personale, e' stata denudata e umiliata, tenuta sospesa nel vuoto fuori dalla finestra di casa, al 13esimo piano. Durante queste fasi, nel tentativo di difendersi, la giovane ha riportato numerose lesioni e contusioni in varie parti del corpo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog