Cerca

Omicidio Rea: nuovi esami su corpo, Melania uccisa nel bosco nel teramano/Il Punto (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Il marito di Melania, Salvatore Parolisi, ascoltato piu' volte come persona informata sui fatti e non indagato, ha rotto il silenzio in un'intervista tv andata in onda ieri sera. ''Uno ammette i propri errori. Ma - ha detto Parolisi non c'entra niente con quello che e' successo a Melania. Portarmi chi e' stato: questo dovete fare - ha sottolineato - Lo chiedo a tutti i giornalisti, a tutte le persone".

''Io sono una persona distrutta - ha continuato Parolisi - Anziche' indagare su quello che uno ha potuto fare, sbagliare o meno. Andassero a beccare chi e' stato. Chiedo questo a tutti: darmi una mano, a chi ha visto qualcosa e sentito qualcosa li' a San Marco. Non voglio?. Non voglio che si continui a far soffrire la mia famiglia, la sua famiglia, tutte le persone che la conoscono e sentire tutte queste cose su di me''.

Un intervento per chiedere di arrivare presto alla verita'. Nel frattempo al pool di tre magistrati che, alla procura della Repubblica di Ascoli Piceno, segue l'omicidio si e' aggiunto il pm Cinzia Piccioni. Lavorera' insieme ai colleghi Umberto Monti, Ettore Picardi e Carmine Pirozzoli. La decisione e' stata presa dal procuratore capo Michele Renzo che, in una nota, l'ha definita ''un atto formale'' visto che il pm Piccioni gia' collaborava ufficiosamente all'inchiesta. Un'integrazione al team permettera' a tutti i magistrati della procura di portare avanti, oltre alla mole di lavoro legata all'inchiesta Rea, anche l'attivita' ordinaria della magistratura ascolana. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog