Cerca

Eurovision Song Contest, sorpresa Gualazzi: ribalta i pronostici e arriva secondo

Cronaca

Roma, 15 mag. (Adnkronos) - Raphael Gualazzi si classifica al secondo posto all'Eurovision Song Contest 2011, il festival della canzone europea. Un risultato sorprendente, che riporta nella kermesse europea la Rai e l'Italia dopo ben 13 anni di assenza.

Il Festival è stato vinto da Ell & Nikki dell'Azerbaigian con 221 punti. Clamorosa affermazione di Raphael Gualazzi che, con la sua ''Madness Of Love'', ha decisamente ribaltato i pronostici della vigilia, conquistando complessivamente 189 punti, superando anche la favorita Svezia che invece si è piazzata al terzo posto con 185 punti.

Grande l'entusiasmo negli studi Dear di Roma, dove era in corso la diretta con Raffaella Carrà e Bob Sinclar. ''Abbiamo creduto sin dall'inizio nelle potenzialità di Gualazzi e del suo progetto'', ha affermato al termine della diretta il direttore di Rai 2, Massimo Liofredi.

''A Sanremo - racconta - quando si trattava di scegliere il rappresentante italiano per l'Esc, lo abbiamo votato all'unanimità su proposta di Gianmarco Mazzi. La Rai, e in particolare il direttore delle relazioni istituzionali e internazionali Marco Simeon, ci ha creduto sin dall'inizio".

"Rai 2 - prosegue Liofredi - che è la rete della musica ha fatto la sua parte promuovendo Gualazzi in tutte le sue trasmissioni musicali e un grazie anche a Caterina Caselli, che ha creduto in questo grande gioco di squadra. In tanti avevano mostrato perplessità sulle potenzialità in Europa del brano di Gualazzi. Ed invece la scelta di qualità della Rai è stata premiata da buona parte dei paesi partecipanti".

Ma il grazie più grande, tiene a sottolineare il direttore, "va a Raffaella Carrà, che ha capito lo sforzo e le ragioni per le quali Rai 2 ha mandato in onda l'Eurovision Song Contest. Lo studio era molto bello e Sergio Iapino ha curato la regia della trasmissione con il suo inconfondibile stile".

Per quanto riguarda i voti dei singoli paesi l'Italia ha ottenuto il massimo dei voti (ovvero 12) da San Marino, Malta, Spagna e Lettonia. Invece, giuria e televoto italiano hanno premiato (nella media) nell'ordine Romania (12 punti), Regno Unito (10 punti) e Moldova (8 punti).

Ognuno dei 43 paesi partecipanti votava attraverso una propria giuria di esperti, mentre il pubblico da casa si è potuto esprimere con il televoto. Ogni nazione, da regolamento, non può votare il proprio artista. La giuria italiana è stata composta da Beppe Carletti (fondatore e tastierista del gruppo I Nomadi), Gianmaurizio Foderaro (Radiouno Rai), Marco Molendini (Il Messaggero), Stefania Ulivi (Corriere della Sera Magazine) e Stefania Zizzari (Tv Sorrisi e Canzoni).

La serata ha registrato 1.291.000 spettatori con il 6,43% di share. Rai 2 ha vinto comunque la settimana degli ascolti rispetto al suo competitor, dimostrando ancora una volta che innovazione ed ascolti possono convivere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog