Cerca

Omicidio Rea: investigatori, nessuna audizione figlia Melania

Cronaca

Ascoli Piceno, 15 mag. - (Adnkronos) - "E' una notizia priva di fondamento che sentiamo di dover smentire: non e' in programma nessuna audizione protetta della figlia di Salvatore Parolisi e Melania Rea". A sottolinearlo all'ADNKRONOS il comandante provinciale dei Carabinieri di Ascoli Piceno, colonnello Alessandro Patrizio, in seguito alle notizie di stampa che ipotizzano un' audizione della piccola di soli 18 mesi. Il colonnello segue sin dall'inizio le indagini dell'omicidio di Melania Rea, scomparsa e trovata morta nel bosco di Ripe di Civetella nel teramano.

"Il nostro lavoro - spiega il colonnello - prosegue a pieno ritmo, in modo incessante, e continueremo a sentire tutte quelle persone che possono fornire dettagli o elementi utili a fare luce sull'omicidio della donna". Gli inquirenti, intanto, sono in attesa dei risultati degli esami sui tabulati telefonici e sulle celle che potrebbero servire a fare chiarezza sulla presenza di Melania a Colle San Marco il 18 aprile scorso e di conseguenza sulla ricostruzione fatta dal marito, Salvatore Parolisi.

Si attendono, inoltre, i risultati definitivi dell'esame effettuato sul corpo di Melania prima della restituzione della salma alla famiglia e degli esami effettuati dai carabinieri del Ris di Roma su tutto il materiale repertato. Dalle tracce di sangue trovate sulla base di legno dello chalet a Ripe di Civitella, alle macchie trovate nell'auto del marito della donna, fino alla siringa trovata conficcata nel corpo di Melania, che non si esclude sia stata usata solo per depistare le indagini. I risultati ci saranno consegnati, spiega il comandante provinciale Alessandro Patrizio, solo quando saranno ''terminati tutti gli accertamenti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog